Un frizzante LibriAmo con Amedeo Colella e i paraustielli napoletani

Lo scrittorie e napoletanista Amedeo Colella è stato ospite della rassegna LibriAmo con il libro “Mille paraustielli di cucina napoletana”

 

Il tris d’ottobre dei salotti letterari di Sfumature in Equilibrio, che hanno visto protagonisti Nancy De Maio con “Se un giorno di primavera un sognatore…”  e Claudia Squitieri con “Graffi“, si è concluso giovedì 18 ottobre con lo scrittore e napoletanista Amedeo Colella, ospite della rassegna LibriAmo con il libro “Mille paraustielli di cucina napoletana”. Relatore d’eccezione il giornalista Vincenzo Cioffi.

Una raccolta di aneddoti, storie, leggende, esagerazioni lessicali : un modo per raccontare in maniera divertente la storia della cucina napoletana e che ha entusiasmato il nutrito pubblico accorso nella Biblioteca Gastronomica Angie Cafiero, tra cui il consigliere con delega alla cultura Biancamaria Balzano.

Amedeo Colella, scrittore, storico ed umorista napoletano, dopo una laurea in economia e una specializzazione in informatica, a  50 anni ha deciso di dedicarsi scrittura e alla napoletanità e alla gastronomia, passioni che hanno dato vita a vita molti dei suoi libri, dove la storia della “sua bella Napoli” viene proposta con l’ humor che lo caratterizza.

L’evento, patrocinato dal Comune di Meta,  si è concluso con un gustoso rinfresco offerto dal ristorante Mazz & Panell di Meta.

L’articolo Un frizzante LibriAmo con Amedeo Colella e i paraustielli napoletani proviene da Corso Italia News.