Tornano in mare le tartarughe salvate sulla spiaggia di Meta

Saranno liberate domani, direttamente in mare, le 14 tartarughe ritrovate due giorni fa sulla spiaggia di Meta, in costiera sorrentina. Sono tutte in perfette condizioni e pronte a cominciare la loro nuova vita in acqua, così come hanno già fanno un’altra settantina di loro sorelline. In questi due giorni sono state monitorate e accudite dalle sapienti mani degli esperti della Stazione zoologica Anton Dohrn, dopo l’intervento del Parco marino di Punta Campanella e della Capitaneria di Porto.

Le tartarughe saranno messe in mare al largo di Punta Campanella, tra Capri e la costiera. Così avranno più chance di sopravvivere. Appena nate, Infatti, le Caretta caretta nuotano per uno-due giorni ininterrottamente per raggiungere le correnti marine che si trovano al largo. Queste correnti evitano che possano avvicinarsi troppo alla costa e imbattersi in predatori o pericoli di vario genere. Le 14 trovate a Meta, trascorsi due giorni, ora potrebbero non avere più la forza necessaria per raggiungere il largo e quindi sarebbe rischioso liberarle sulla spiaggia.

A rilasciarle in mare, domani in tarda mattinata, saranno lo staff del Parco marino di Punta Campanella e della Stazione zoologica Anton Dohrn.

The post Tornano in mare le tartarughe salvate sulla spiaggia di Meta appeared first on SorrentoPress.