Sorrentino sceglie Vico Equense per le riprese del suo film "È stata la mano di Dio"

Vico Equense – La masseria di Villa Giusso Astapiana ai Camaldoli fa da sfondo al film di Paolo Sorrentino «È stata la mano di Dio». Al centro del film Diego Armando Maradona, la sua vita napoletana e quel famoso gol segnato per l’appunto di mano all’Inghilterra nei campionati del mondo del 1986. Le riprese sono iniziate ad agosto a Napoli, adesso fanno tappa a Vico Equense. Tra i protagonisti della pellicola c’è anche Toni Servillo che con Sorrentino girò «L’uomo in più». Il film uscirà su Netflix probabilmente l’anno prossimo. Con un’ordinanza del Comandante della Polizia Municipale Ferdinando De Martino, da oggi e fino a venerdì 25 settembre, gli automezzi per le riprese cinematografiche potranno stazionare in un’apposita area del parcheggio di Arola. La Città di Vico Equense si conferma ancora una volta set ideale per girare opere cinematografiche. Luogo scelto dal cinema, sin dagli anni 50 e 60, quando registi e attori hanno fatto di questa terra un luogo prescelto. Ogni pezzo del territorio lo si può trovare racchiuso in un ciak, in pellicole che hanno fatto il giro del mondo.