Settimana Santa in Costiera amalfitana: canti tradizionali dai balconi e streaming delle processioni passate

Dai balconi e dalle case si ascolteranno i canti pasquali della tradizione della Costiera.

Sistemi di filodiffusione nei vari paesi daranno la possibilità di sentire musiche e canti già da questo pomeriggio ed anche nella Domenica di Pasqua.

La neonata Santa Trofimena Tv da stasera trasmetterà le processioni del passato. 

Reale (sindaco di Minori): “Anziani, bambini, adolescenti, uomini, donne, a Minori tutti conoscono almeno qualche verso dei canti secolari dei Btatenti. Santa Trofimena Tv da stasera trasmetterà immagini delle nostre tradizioni pasquali”. 

Della Monica ( sindaco di Cetara) : “Per tutto il paese abbiamo installato il sistema di filodiffusione. Canti, musiche e riti arriveranno nelle case di tutti”.   

La Costiera c’è con il suo profumo, i suoi colori. Auguri di Buona Pasqua! Tutti siamo lontani ma vicini nell’amore. 

“Santa Trofimena Tv trasmetterà i riti tradizionali e plurisecolari. Da stasera tutti potranno vedere la processione del Venerdì Santo degli anni scorsi. Anziani, bambini, adolescenti, uomini, donne tutti a Minori conoscono qualche verso dei canti secolari dei Battenti. È nel nostro Dna, di chi vive in loco e di chi sta lontano.

Quest’anno non ci saranno i suggestivi riti, ma la tradizione cederà il passo all’emergenza e ci farà rafforzare la preghiera.

Ci saranno solamente le celebrazioni liturgiche a porte chiuse e senza concorso di fedeli.

Per quanto riguarda i riti tradizionali e plurisecolari resta la sostanza virtuale, infatti, attraverso il canale YouTube della comunità ecclesiale di Minori “Santa Trofimena tv https://www.youtube.com/channel/UCNFoP478GHdLRfztqIi_4AQ  oltre alla trasmissione dei sacri riti saranno diffusi, al loro termine, anche i canti dei Battenti per non perdere la continuità nel tramandare questa antica tradizione”. Lo ha annunciato Andrea Reale, sindaco di Minori. 

“Anche sul profilo Facebook Arciconfraternita Santissimo Sacramento Minori saranno mandati di continuo i riti celebrati negli anni scorsi  – ha continuato Reale – quando regnava la normalità.

Siamo consapevoli che dopo questo Venerdì Santo la Pasqua verrà perché la vita è più forte della morte e Cristo è il Signore dei vivi e non dei morti…la Pasqua verrà!”.

A Cetara ma anche lungo tutta la Costiera Amalfitana il sistema di filodiffusione nei vari paesi darà la possibilità, già nelle prossime ore, di ascoltare i canti tradizionali della Pasqua in questi luoghi davvero meravigliosi. La Costiera si unirà in un unico canto comunque di speranza e di gloria.

“Come Amministrazione Comunale – ha dichiarato Fortunato Della Monica, sindaco di Cetara – abbiamo realizzato un impianto di filodiffusione che copre tutto il Paese per dare la possibilità a tutta la popolazione di sentire i canti tradizionali pasquali ed ascoltare dai propri balconi e dalle proprie case le funzioni religiose”.

Ma è tutta la Costiera Amalfitana che si mobilita con idee innovative nei vari comuni di Positano, Amalfi, Tramonti, Praiano, Atrani, Conca dei Marini, Maiori, Ravello, Scala, Vietri sul Mare, Corbara, Sant’Egidio del Monte Albino. La Resurrezione arriverà!

L’articolo Settimana Santa in Costiera amalfitana: canti tradizionali dai balconi e streaming delle processioni passate proviene da Positanonews.