Sant’Agnello| Arriva “Vietato Morire”

Approda a Sant’Agnello “Vietato Morire”, domani 17/04/2018 alle ore 10 a viale Dei Pini, la campagna nazionale di sensibilizzazione alla sicurezza stradale

Domani 17 aprile 2018 alle 10:00 sarà Sant’Agnello ad ospitare, presso la tensostruttura di Viale dei Pini, “Vietato Morire”, campagna nazionale per sensibilizzare l’opinione pubblica, in particolare modo i giovani, sul tema della sicurezza stradale.

Quella di domani è la seconda tappa di un tour iniziato lo scorso 26 marzo a Polistena che propone l’incontro tra autorità, forze dell’ordine, associazioni e studenti per parlare di un fenomeno che miete ancora troppe vittime e che ha bisogno del contributo e della consapevolezza di tutti per essere contrastato efficacemente.

La campagna nasce da un’idea di Lino Esposito, autore e regista, che nel 2017 ha realizzato un cortometraggio dal titolo “La corsa”, che racconta la storia di Luca, un ragazzo che ritorna a casa una sera dopo una “notte brava” e l’indomani scopre una drammatica verità che lo riguarda (e che non vi sveliamo per non rovinarvi la sorpresa). Interpretato da Vincenzo Astarita e con la straordinaria partecipazione di Gaetano Amato nel ruolo del magistrato, “La Corsa” ha visto la partecipazione di tante persone della Penisola Sorrentina che si sono prestate gratuitamente alla realizzazione del progetto.

“È proprio a loro che va il mio immenso ringraziamento, senza il loro aiuto non avrei mai potuto realizzare questo mio progetto…” – racconta Lino che continua – “…ma due ringraziamenti speciali devo farli personalmente all”Arma dei Carabinieri, che ha dimostrato grande sensibilità e partecipazione all’argomento che tratta il mio corto, e a Gaetano Amato che, oltre ad essere il grande professionista che tutti conosciamo e amiamo, è una persona davvero speciale. Non solo anche lui si è prestato gratuitamente a partecipare alle riprese, ma mi anche dato preziosi consigli.”

Durante l’evento “Vietato Morire”, che vedrà la partecipazione delle principali autorità e delle scuole della Penisola Sorrentina, sarà proiettato il cortometraggio “La corsa” e saranno ospiti il regista e alcuni tra gli interpreti (Vincenzo Astarita, Nello Patrone, Pasquale Giordano) con cui sarà possibile interagire.

“Per quanto riguarda la campagna…” – continua ancora Lino Esposito – “…il mio primo ringraziamento va al sindaco di Sant’agnello, dott. Piergiorgio Sagristani, per aver fortemente voluto questo evento che mi auguro veda la partecipazione di tanti ragazzi. Ma ci tengo anche a ringraziare l’Associazione Tuteliamoci, nella persona del presidente Giuseppe Salamome che per primo ha creduto nella mia idea proponendomi di farla diventare una campagna di sensibilizzazione nazionale.”

La lista dei ringraziamenti è lunga, ci spiega Lino, perché sono tante le persone che dopo aver visto il cortometraggio hanno deciso di appoggiare l’iniziativa creando le basi per realizzare un progetto di più ampia portata.

Dopo Sant’Agnello, “Vietato Morire” farà tappa a Roma, Ancona, Sanremo e altre città italiane. Chiunque volesse aderire o partecipare alla campagna può contattare direttamente Lino Esposito via email al seguente indirizzo: info@linoesposito.com.

Noi non possiamo che auspicare grande successo a questo progetto augurandoci che l’importante messaggio che intende veicolare raggiunga il maggior numero di persone e di ragazzi soprattutto.

L’articolo Sant’Agnello| Arriva “Vietato Morire” proviene da Corso Italia News.