Penisola Sorrentina, risultati ai tamponi in tempi più brevi. Al via un piano di riorganizzazione

Penisola Sorrentina. Il messaggio del sindaco di Piano di Sorrento Vincenzo Iaccarino alla luce dei casi di coronavirus in aumento. Iaccarino ha annunciato un piano di riorganizzazione per velocizzare l’esito dei tamponi.

Cari concittadini

L’attuale incremento dei casi Covid positivi e soprattutto la necessità di eseguire tamponi in un numero progressivamente crescente di soggetti e di avere una risposta nel più breve tempo possibile ci ha visto partecipi insieme al collega Giuseppe Tito di un incontro con il direttore Generale della nostra Asl ing Gennaro Sosto ed il referente per la Sanità del Presidente De Luca dott Enrico Coscioni dove si è discusso dell’attuale situazione e si è approntato il seguente Piano di riorganizzazione per l’emergenza Covid19 in Penisola Sorrentina

1)Effettuazione del tampone nasofaringeo a livello domiciliare attraverso il 118 per i soggetti sintomatici.
2) Organizzazione, per i soggetti asintomatici, di un drive through presso la sede U.S.C.A. (Unità Speciali di Continuità Assistenziale), situata presso l’ex Casa di cura S. Michele di Piano di Sorrento.
Con il termine “drive through”, si indica la possibilità, di effettuare il tampone direttamente in auto, recandosi presso un luogo a ciò destinato. Gli utenti, pertanto,dopo essere stati contattati dal Servizio di Prevenzione previa richiesta del medico curante, potranno recarsi presso il drive through dell’ASL Napoli 3 Sud sito presso l’ex Casa di cura di Piano di Sorrento con la propria auto e il personale sanitario presente, ovviamente con tutte le protezioni previste, “preleverà” il campione nasofaringeo del paziente direttamente senza che questi debba uscire dall’auto.
Utilizzando questa modalità, si può procedere in modo più rapido, ottimizzando le risorse umane a disposizione, e rispondere in maniera ottimale al sovraccarico di richieste di test di tamponi che non possono essere tutte evase dal 118.
I pazienti interessati dovranno recarsi al drive through seguendo il percorso più breve e diretto possibile, e viceversa anche per tornare a casa.
3)Soluzione informatica per la gestione dei risultati
Una criticità che abbiamo affrontato è quella della prescrizione del tampone e della comunicazione dei risultati, che ha necessitato la revisione dei software per la gestione dei referti e per le comunicazioni dell’esito dei risultati dei test del tampone. Allo stato la soluzione scelta è stata quella di far convergere direttamente dal software del laboratorio di analisi i risultati sulla nuova piattaforma SMART LEA, a cui afferiranno on line anche le richieste di tampone generate informaticamente, piattaforma nata dalla collaborazione con Vodafone, che genererà in tempo reale l’informazione sul risultato a:
1) Utente, mediante sms/e mail, con eventuale trasmissione del referto completo;
2) MMG/PLS – AFT, mediante e-mail;
3) Comuni interessati;
4) Forze dell’Ordine;
5) Flussi informativi Regionali;
6) UOPC interessate;
7) Servizio Aziendale di Telemedicina Covid.
Tale modalità di comunicazione sarà operativa da venerdì e permetterà di tracciare tutto il sistema aziendale di richiesta, esecuzione e comunicazione del test del tampone, rendendo più trasparente i processi, monitorandolo i diversi stadi e soprattutto comunicare il risultato appena ottenuto.
Il Numero Verde aziendale per l’emergenza Covid, 800 936 630, già attivo dal mese di marzo ore 8 – 20, al quale risponde una psicologa per problematiche sociali e supporto psicologico, sarà esteso anche alla gestione della richiesta e dei risultati del tampone. Risponderà una centrale operativa, che, attraverso la piattaforma SMART LEA, ha accesso a tutti i dati e gestirà lo smistamento delle informazioni. I cittadini potranno contattare tale Numero Verde in caso di particolari problematiche e gli operatori della Centrale Operativa, oltre alle informazioni possedute, potranno collegarsi con le strutture aziendali interessate per il supporto alla risoluzione delle criticità rilevate.
4)Naturalmente continuerà e sarà potenziato il sistema di Telemonitoraggio a distanza per pazienti Covid positivi sintomatici a domicilio, che ha dato grandi risultati in termini di soddisfazione dell’utenza, per l’umanizzazione dell’assistenza che persegue, per la partecipazione attiva dello stesso utente e degli stessi operatori sanitari che hanno individuato precocemente dei sintomi che necessitavano di approfondimento. Sono monitorati da un medico specialista: febbre, frequenza cardiaca, ECG, frequenza ventilatoria e saturazione di ossigeno nel sangue, quotidianamente.
Attualmente sono stati presi in carico in Telemonitoraggio domiciliare 216 pazienti Covid positivi e 71 pazienti fragili non positivi, per un totale di 287 pazienti arruolati in Telemedicina in tutto il territorio dell’ASL Napoli 3 Sud.
5)Potenziamento strumentario per processazione dei tamponi di cui uno sarà destinato alla Penisola Sorrentina.
6) Continua presso Sede USCA di Piano di Sorrento lo screening obbligatorio per i docenti delle nostre scuole.
Sono stati eseguiti ad oggi 1600 test rapidi e 9 tamponi di conferma.

Un ringraziamento ai colleghi della Medicina Generale che hanno operato in questi giorni ed alla direttrice del distretto 59

Grace Formisano
7) La sede USCA di Piano di Sorrento sarà punto di riferimento per eventuali emergenze scolastiche e per questo motivo sarà potenziata in risorse umane e strumentali.

Noi ci siamo.