Meta, Emergenza Covid-19: tutte le misure messe in campo dal Comune

L’amministrazione comunale metese per far fronte all’emergenza Covid-19 mette in campo numerose iniziative a tutela della cittadinanza: dall’aiuto alimentare al sostegno psicologico

di Salvatore Esposito  

META. In piena emergenza Covid-19 tante famiglie metesi si sono improvvisamente ritrovate in difficoltà economiche, senza lavoro, chiamate ad affrontare una situazione inedita e uno stress psicologico notevole dovuto alle tante preoccupazioni che adesso affliggono i cittadini per la condizione di salute dei propri cari e le incertezze circa le prospettive occupazionali.

Un problema oggi è anche fare semplicemente la spesa per chi è rimasto, da un momento all’altro, senza lavoro e c’è chi non riesce da solo a superare la crisi. Per loro l’amministrazione del Comune di Meta ha attivato una vera e propria catena della solidarietà con tante iniziative di supporto, come un gesto d’amore per le fasce più deboli della società.

Per tutti coloro che non hanno la possibilità di acquistare beni di prima necessità in questa fase di emergenza, l’amministrazione comunale ha organizzato il Carrello amico, grazie al quale è possibile acquistare prodotti a lunga conservazione – come olio, alimenti per l’infanzia e omogeneizzati, carne e pesce in scatola, legumi in scatola, pelati e sughi, riso –  presso i quattro supermercati aderenti alla convenzione – Deco Market, La Bottega Dello Sfizio, Il Trifoglio Market Più Alimentari, CRAI – Spendibene  – e lasciarli nel carrello all’uscita, che poi i volontari della Protezione civile raccoglieranno e smisteranno a domicilio alle persone bisognose.

Un’iniziativa messa in campo dal sindaco Giuseppe Tito e dall’assessore alle politiche sociali, Angela Aiello, con l’ausilio del gruppo comunale della Protezione civile che sta fornendo un contributo essenziale e un aiuto concreto. Le date scelte sono state il 28 marzo, il 4  e 10 aprile dalle ore 9:00 alle ore 13:00.

Utile è anche menzionare la convenzione stipulata dal Comune di Meta con la Croce Rossa Italina per la distribuzione di pacchi alimentari per 15 giorni e alla quale sono stati affidati alcuni locali comunali di supporto alle attività connesse all’eccezionale situazione.

Sul fronte alimentare, in particolare, si è voluto strutturare ed organizzare un ulteriore strumento a difesa dei cittadini che versano in gravi situazioni di difficoltà e per questo il Sindaco, di concerto con l’assessore ai servizi sociali, ha anche attivato lo Sportello solidale, diretto dalla responsabile dei servizi sociali, Rina Paolotti, con la collaborazione di Caterina Moretto. Detto sportello, che raccogli tutte le donazioni pervenute dall’iniziativa “carrello amico” e dalle spontanee donazioni dei cittadini, può essere contattato chiamando – dal lunedì al venerdì, dalle ore 09.00 alle ore 11.00 – ai seguenti numeri: 0810812236 – 0810812253.

Anche le emozioni sono importanti e non vanno mai sottovalutate: la morte improvvisa di un proprio caro, il periodo prolungato di isolamento dalla vita sociale, di lontananza dalla sede di lavoro, possono determinare un momento di ansia, stress o smarrimento. A tal scopo l’amministrazione comunale metese ha, inoltre, attivato un servizio gratuito di aiuto psicologico e di sostegno con l’istituzione dello sportello online Vicinimalontani per fornire consigli utili su come affrontate l’attuale situazione di emergenza epidemiologica.

Importante è stata anche la collaborazione intercomunale e due progetti, in particolare, sono da menzionare.

Per l’emergenza alimentare, il Comune di Meta, le amministrazioni di Piano di Sorrento e Sant’Agnello, in sinergia con la Caritas interparrocchiale e altre realtà associative presenti sul territorio, hanno organizzato il Carrello solidale permanente per l’emergenza Covid-19, con il quale è possibile fare piccole donazioni economiche che saranno convertite presso gli esercizi commerciali in buoni spesa o utilizzate per il pagamento delle utenze domestiche. Tali donazioni bisogna effettuarle in favore dell’IBAN CARITAS INTERPARROCCHIALE META – PIANO SANT’AGNELLO, IT84 M030 6909 6061 0000 0110 370, con la causale FAMIGLIE BISOGNOSE EMERGENZA CORONAVIRUS.

Infine, per fornire una corretta informazione alla cittadinanza con dati certi e ufficiali, è stato realizzato il progetto Covid Map Penisola Sorrentina. Nato da un’idea del consigliere delegato di Meta Corrado Soldatini, consiste in un ristretto gruppo di studio tecnico che, in sinergia con l’ASL, i Comandi dei Vigili e le Protezione civili dei singoli Comuni, ha lo scopo di poter addivenire ad un database dei positivi, dei casi sospetti, degli eventuali contatti esterni, con la conseguente mappatura del contagio mediante incroci, al fine di risalire ad eventuali focolai, per circoscrivere gli ambienti e controllare la diffusione del virus. Si tratta di un metodo che ha fornito ottimi risultati in Corea del Sud, in Cina ed Israele e si sviluppa sull’individuazione geografica dei singoli casi di positività al Coronavirus e sulla creazione di una mappa virtuale aggiornata in tempo reale.

AVVISO IMPORTANTE                                                                                                

Il Comune di Meta ha anche istituito apposito conto corrente per le donazioni da parte dei cittadini che saranno utilizzate, in particolare, per la solidarietà alimentare e altre necessità.

Le donazioni possono essere effettuate mediante bonifico sul conto corrente nr. 874007: IBAN IT 27 X 01030 40260 000000874007 –  intestato al Comune di Meta – causale del versamento: FONDO SOLIDARIETA’ EMERGENZA COVID-19

L’articolo Meta, Emergenza Covid-19: tutte le misure messe in campo dal Comune proviene da Corso Italia News.