Massa Lubrense. Comunicato del Comitato di cittadini Meetup 5 Stelle sulla realizzazione di un parco giochi

In merito al sondaggio indetto dall’Amministrazione Comunale di Massa Lubrense relativamente alla proposta di destinare dei fondi per la realizzazione di un “parco verde attrezzato di giochi”, il Meetup 5 Stelle di Massa Lubrense rileva ed evidenzia alcune considerazioni. La realizzazione di uno spazio di verde attrezzato nell’area di via Reola, potrebbe essere un’opera che darebbe lustro all’immagine del territorio e utile alla Cittadinanza, particolarmente dedicata ad una fascia di utenza che è quella dei bambini, che necessitano di avere a disposizione un ambito sicuro e libero per i loro giochi e la loro creatività. L’area destinata a questa opera è un’area particolarmente ampia e facilmente raggiungibile, ha una fruizione favorevole in quanto zona abbastanza pianeggiante. Rileviamo che le somme destinate a questa opera e alla sua progettazione non sembrano enormi e quindi sarebbe auspicabile una costruzione graduale negli anni di “mini aree” dedicate e già immediatamente fruibili per determinate attività. In particolare oltre ad un’area attrezzata per attività ludiche, potrebbe essere realizzata una pista ciclabile per bici da bambini che attraverserebbe il perimetro dell’intera area e sarebbe un’alternativa valida ai classici giochi e attrezzi da parco. Inoltre, sempre nell’ambito di una spesa contenuta e immediatamente realizzabile, si potrebbe pensare ad un’area dedicata ad un “Orto Didattico”, dove accompagnare le scolaresche elementari e medie per far avvicinare i bimbi e i giovanissimi ad attività manuali, pratiche e utili alla crescita delle nuove generazioni, coinvolgendo insegnanti, genitori e anziani, affinché possano sollecitare interesse verso la piccola attività agricola e la conoscenza della natura locale in generale. Ci preme sottolineare però che queste opere se non seguite successivamente e immediatamente da una sufficiente “manutenzione quotidiana”, potrebbero rivelarsi altre “piccole cattedrali nel deserto”, come avvenuto per l’atro parco giochi (parco delle sirene) a Massa Centro o il bocciodromo, i quali làtitano in condizioni indecenti. Per far ciò è necessario che vengano previsti degli stanziamenti di determinate somme nel bilancio preventivo del Comune che accompagnino negli anni non solo le rifiniture della realizzazione del nuovo parco, ma anche le manutenzioni di quelli già esistenti anche nelle varie frazioni (vedi ad esempio Monticchio).

Per non dilungarci, accenniamo velocemente a chi destinare una eventuale manutenzione e/o gestione degli impianti: associazioni, pensionati e giovani messi a disposizione dalla nuova legge sul “Reddito di Cittadinanza”, reclutati dal Comune per le famose 8 ore che dovranno sostenere per servizi civici. Naturalmente queste eventuali collaborazioni devono essere programmate nel mentre si realizza il nuovo impianto e si manutengono al meglio quelli già esistenti.

Infine vogliamo evidenziare che, pur ritenendo il sondaggio indetto dall’attuale Amministrazione Comunale, uno sforzo di democrazia che coinvolge i Cittadini nella vita pulsante del loro Paese, non ci sembra sufficiente e in palese ritardo rispetto a tanti argomenti, opere e attività, di gran lunga più importanti, che si svolgono durante l’intera legislatura di una Amministrazione. Se si vuol realizzare il coinvolgimento della gente, questo deve essere fatto anche quando si prendono decisioni importanti come ad esempio lo smantellamento dei lastroni di piazza Vescovado e di tante altre anomalie che nelle prossime settimane, nei prossimi mesi evidenzieremo a tutti i Cittadini, cercando di avere un continuo filo diretto, come avviene a tutti i livelli, attraverso lo spirito e i principi del Movimento 5 Stelle che con l’attuale “Governo del Cambiamento” sta rivoluzionando il modo di far politica. Una “Politica Diversa” una “Politica 24 ore su 24, 365 giorni l’anno”.

L’articolo Massa Lubrense. Comunicato del Comitato di cittadini Meetup 5 Stelle sulla realizzazione di un parco giochi proviene da Positanonews.