Massa Lubrense │Con Morricone in un affascinante viaggio tra suoni e parole

Appuntamento il 14 dicembre alle ore 20:00 presso l’Antica Cattedrale di Massa Lubrense. Filo conduttore le musiche di Ennio Morricone

Possiamo chiamarlo concerto, potremmo anche definirlo spettacolo, ma la forma non cambia la sostanza di questo evento così particolare che verrà eseguito come unica data in penisola sorrentina il 14 dicembre alle ore 20.00 presso l’Antica Cattedrale di Massa Lubrense.

Si tratta di un progetto molto interessante che riguarda il compositore Ennio  Morricone e il suo rapporto strettissimo con registi come Sergio Leone, Giuliano Montaldo, Giuseppe Tornatore ed Elio Petri, tutto raccontato attraverso musiche, aneddoti, monologhi.

Lo spettacolo è inserito nel cartellone degli eventi natalizi del comune di Massa Lubrense ed è stato sostenuto dagli assessorati alla Cultura e al Turismo.

Le più belle e più famose colonne sonore di Morricone vengono proposte nell’orchestrazione raffinatissima di Gianni Mola che ha trascritto questi brani per “I solisti della Wind Symphonietta”.

Un impegno, quello di Gianni Mola, che abbraccia la figura di Morricone attraverso una regia attenta e curata e che affida alla voce narrante e recitante di Carmine Tremolaterra gli incipit e i testi curati e supervisionati da Lucia Mazzuca.

La drammaturgia di questo tessuto a cavallo tra leggenda e storia si snoda musicalmente con Antonio Senatore al flauto traverso, Arturo Sica al violino, Maurizio Marino all’oboe, Gaetano Falzarano al clarinetto in si b, Antonio Proto al corno, Fabio Marone al fagotto, Camillo Chianese al contrabasso, Luisa Esposito al pianoforte, Luca De Rosa alla batteria, Giulio Pasquale ai timpani e Alessandro Adamo alle percussioni, diretti magistralmente da Gianni Mola stesso.

Un affascinante viaggio tra suoni e parole; un gioco in cui la musica descrive emozioni, la narrazione ne chiarisce gli intenti e la recitazione punteggia il fluire delle note.

Musiche che fanno immediatamente scorrere nella mente dell’ascoltatore immagini di pellicole indimenticabili e frammenti di attimi di vita e di storia.

Melodie che hanno consegnato all’eternità un musicista, un uomo, un artista: Ennio Morricone, compositore eterno.

 

 

L’articolo Massa Lubrense │Con Morricone in un affascinante viaggio tra suoni e parole proviene da Corso Italia News.

Massa Lubrense │Con Morricone in un affascinante viaggio tra suoni e parole

Appuntamento il 14 dicembre alle ore 20:00 presso l’Antica Cattedrale di Massa Lubrense. Filo conduttore le musiche di Ennio Morricone

Possiamo chiamarlo concerto, potremmo anche definirlo spettacolo, ma la forma non cambia la sostanza di questo evento così particolare che verrà eseguito come unica data in penisola sorrentina il 14 dicembre alle ore 20.00 presso l’Antica Cattedrale di Massa Lubrense.

Si tratta di un progetto molto interessante che riguarda il compositore Ennio  Morricone e il suo rapporto strettissimo con registi come Sergio Leone, Giuliano Montaldo, Giuseppe Tornatore ed Elio Petri, tutto raccontato attraverso musiche, aneddoti, monologhi.

Lo spettacolo è inserito nel cartellone degli eventi natalizi del comune di Massa Lubrense ed è stato sostenuto dagli assessorati alla Cultura e al Turismo.

Le più belle e più famose colonne sonore di Morricone vengono proposte nell’orchestrazione raffinatissima di Gianni Mola che ha trascritto questi brani per “I solisti della Wind Symphonietta”.

Un impegno, quello di Gianni Mola, che abbraccia la figura di Morricone attraverso una regia attenta e curata e che affida alla voce narrante e recitante di Carmine Tremolaterra gli incipit e i testi curati e supervisionati da Lucia Mazzuca.

La drammaturgia di questo tessuto a cavallo tra leggenda e storia si snoda musicalmente con Antonio Senatore al flauto traverso, Arturo Sica al violino, Maurizio Marino all’oboe, Gaetano Falzarano al clarinetto in si b, Antonio Proto al corno, Fabio Marone al fagotto, Camillo Chianese al contrabasso, Luisa Esposito al pianoforte, Luca De Rosa alla batteria, Giulio Pasquale ai timpani e Alessandro Adamo alle percussioni, diretti magistralmente da Gianni Mola stesso.

Un affascinante viaggio tra suoni e parole; un gioco in cui la musica descrive emozioni, la narrazione ne chiarisce gli intenti e la recitazione punteggia il fluire delle note.

Musiche che fanno immediatamente scorrere nella mente dell’ascoltatore immagini di pellicole indimenticabili e frammenti di attimi di vita e di storia.

Melodie che hanno consegnato all’eternità un musicista, un uomo, un artista: Ennio Morricone, compositore eterno.

 

 

L’articolo Massa Lubrense │Con Morricone in un affascinante viaggio tra suoni e parole proviene da Corso Italia News.