L’Arsenal vince il Community Shield: Gunners in corsa per la conquista della Premier 20-21?

Sono passati pochi giorni dall’ultimo Community Shield, l’equivalente inglese della Supercoppa italiana. A sfidarsi al Wembley Stadium di Londra sono stati il Liverpool, vincitore della Premier League, e l’Arsenal, detentore dell’ultima FA Cup. Il trofeo è stato vinto a sorpresa proprio dai “Gunners”, che sono prevalsi per 5-4 ai tiri di rigore, dopo l’1-1 dei tempi regolamentari. Per i londinesi si è trattato del sedicesimo successo nella manifestazione, una piccola gioia utile a rimpolpare una bacheca che viene rinnovata di rado. Ciò di cui i tifosi dell’Arsenal sentono maggiormente la mancanza è proprio la vittoria del campionato: l’ultimo trionfo risale infatti al 2004.

Il club ha vissuto un periodo d’oro negli anni ’90 e 2000, quando sulla panchina c’era l’allenatore francese Arsène Wenger, ingaggiato nel 1996 e rimasto fedele all’Arsenal per più di 20 anni. Wenger adottò nuove tattiche insieme ad un regime di allenamento rivoluzionario. Così, nel giro di breve tempo, l’Arsenal ha vinto la Premier e nel 2000 è arrivato nella finale di Coppa UEFA. L’apoteosi è stata raggiunta con la vittoria del campionato nella stagione 2003/2004, durante la quale i “Gunners” non persero nemmeno una partita, guadagnandosi così il soprannome di “Invincibili”. L’Arsenal ottenne infatti 49 risultati utili consecutivi tra il 7 maggio 2003 e il 16 ottobre 2004, conseguendo il record d’imbattibilità della Premier League.

Era il luglio del 2006 quando la squadra si trasferì all’Emirates Stadium, cambiando impianto dopo 93 anni di permanenza ad Highbury. Dopo numerose stagioni caratterizzate da terzi e quarti posti, l’Arsenal tornò a sollevare un trofeo nel 2014, a 9 anni di distanza dall’ultima volta, con la vittoria della FA Cup. In campionato la squadra di Wenger chiuse invece al quarto posto. L’annata 2014/2015 partì con la conquista del Community Shield, il primo dal 2004, e si concluse con la vittoria di un’altra FA Cup, la seconda consecutiva. Nel 2016/2017 i londinesi vinsero per la tredicesima volta la FA Cup, diventando anche la squadra più titolata nella competizione.

L’annata successiva, iniziata con la vittoria della Supercoppa d’Inghilterra, si chiuse con la semifinale di Europa League e con il sesto posto in Premier League. Nel maggio del 2018 Wenger lasciò l’Arsenal e concluse la propria carriera di allenatore, iniziando a lavorare con la FIFA. Il suo successore, Unai Emery, esordì conducendo la squadra alla finale di Europa League, persa però contro il Chelsea di Maurizio Sarri. La guida tecnica è passata dunque all’ex centrocampista dei “Gunners” Mikel Arteta, che ha vinto la FA Cup 2019-2020 e il succitato Community Shield contro il Liverpool.

Insomma, con tutte queste premesse è facile intuire che con una storia così densa di vittorie e di risultati, l’Arsenal pretenda di tornare al successo in Premier League. Una maledizione per certi versi simili a quella subita dal Liverpool, che ha dovuto aspettare tanti anni prima di tornare alla gloria nazionale. Aver strappato un trofeo ai “Reds” di oggi non è poco, comunque. I numeri delle quote calcio non erano assolutamente favorevoli all’Arsenal, eppure sono stati ribaltati. Anche per questo motivo i tifosi e gli addetti ai lavori ritengono che l’Arsenal possa iscriversi a dovere alla corsa per la vittoria della prossima Premier League.

L’articolo L’Arsenal vince il Community Shield: Gunners in corsa per la conquista della Premier 20-21? proviene da Corso Italia News.