Italia Viva, Renzi: “Siamo orgogliosi di non essere sovranisti”

Matteo Renzi

Antisemitismo: “Chi ha creato clima odio, chieda perdono e si vergogni” 

Nella sua tradizionale e-News Matteo Renzi sottolinea: siamo orgogliosi di non essere sovranisti. “Trent’anni dopo il crollo del muro di Berlino – scrive l’ex premier – c’è ancora chi sogna un futuro di muri, protezionismo, chiusura. Italia Viva vuole essere il partito che più di ogni altro crede nella società aperta, che rivendica la globalizzazione, che esalta le possibilità del libero scambio per la nostra economia. Siamo orgogliosi di non essere sovranisti, di non essere protezionisti. E pensiamo che anche oggi sia il tempo di chi vuole abbattere i muri e costruire i ponti, secondo le profetiche parole di Giorgio La Pira.” Matteo Renzi parla anche del clima di odio verbale e di intolleranza politica che ha portato una signora quasi novantenne, senatrice a vita, sopravvissuta ad Auschwitz, a dover ricorrere alla scorta. “Spero che Liliana Segre – commenta l’ex premier – possa perdonarli. Perché non c’è altra cosa da fare: chi ha creato quel clima deve solo e soltanto chiedere perdono. E poi vergognarsi molto.”

Italia Viva, Renzi: “Siamo orgogliosi di non essere sovranisti”

Matteo Renzi

Antisemitismo: “Chi ha creato clima odio, chieda perdono e si vergogni” 

Nella sua tradizionale e-News Matteo Renzi sottolinea: siamo orgogliosi di non essere sovranisti. “Trent’anni dopo il crollo del muro di Berlino – scrive l’ex premier – c’è ancora chi sogna un futuro di muri, protezionismo, chiusura. Italia Viva vuole essere il partito che più di ogni altro crede nella società aperta, che rivendica la globalizzazione, che esalta le possibilità del libero scambio per la nostra economia. Siamo orgogliosi di non essere sovranisti, di non essere protezionisti. E pensiamo che anche oggi sia il tempo di chi vuole abbattere i muri e costruire i ponti, secondo le profetiche parole di Giorgio La Pira.” Matteo Renzi parla anche del clima di odio verbale e di intolleranza politica che ha portato una signora quasi novantenne, senatrice a vita, sopravvissuta ad Auschwitz, a dover ricorrere alla scorta. “Spero che Liliana Segre – commenta l’ex premier – possa perdonarli. Perché non c’è altra cosa da fare: chi ha creato quel clima deve solo e soltanto chiedere perdono. E poi vergognarsi molto.”

Italia Viva, Renzi: “Siamo orgogliosi di non essere sovranisti”

Matteo Renzi

Antisemitismo: “Chi ha creato clima odio, chieda perdono e si vergogni” 

Nella sua tradizionale e-News Matteo Renzi sottolinea: siamo orgogliosi di non essere sovranisti. “Trent’anni dopo il crollo del muro di Berlino – scrive l’ex premier – c’è ancora chi sogna un futuro di muri, protezionismo, chiusura. Italia Viva vuole essere il partito che più di ogni altro crede nella società aperta, che rivendica la globalizzazione, che esalta le possibilità del libero scambio per la nostra economia. Siamo orgogliosi di non essere sovranisti, di non essere protezionisti. E pensiamo che anche oggi sia il tempo di chi vuole abbattere i muri e costruire i ponti, secondo le profetiche parole di Giorgio La Pira.” Matteo Renzi parla anche del clima di odio verbale e di intolleranza politica che ha portato una signora quasi novantenne, senatrice a vita, sopravvissuta ad Auschwitz, a dover ricorrere alla scorta. “Spero che Liliana Segre – commenta l’ex premier – possa perdonarli. Perché non c’è altra cosa da fare: chi ha creato quel clima deve solo e soltanto chiedere perdono. E poi vergognarsi molto.”