Giro d’Italia a piedi, Brusamento approda in costiera sorrentina

VICO EQUENSE. Il giro d’Italia a piedi di Elio Brusamento fa tappa a Vico Equense dove l’alpino friulano incontra il sindaco Andrea Buonocore accompagnato da due guide d’eccezione della penisola sorrentina, Nino Aversa e Danilo Somma.

Il suo programma nella cittadina della costiera include anche la salita al Monte Faito e le visite a Santa Maria del Castello e al Museo d’arte casearia “Fernando de Gennaro” a Pacognano.

L’impresa di Elio Brusamento è cominciata il 25 aprile scorso ed il suo viaggio terminerà a Udine in piazza della Libertà. Ha già percorso non pochi chilometri tra il Friuli, il Veneto, la Lombardia e la Val d’Aosta, toccando anche le regioni della Liguria e della Toscana, raggiungendo persino la Sardegna, fino ad approdare qui in Campania.

Con grande passione e determinazione l’alpino è riuscito a realizzare questo progetto grazie anche all’aiuto di un amico, tracciando insieme le mappe e intercettando le varie strutture che avrebbero potuto ospitarlo. “Il mio – dice – è un viaggio per portare l’idea di libertà, alla scoperta dei luoghi di confine”.

Nato a Padova, pensionato, con solo uno zaino, una tenda, tre paia di scarpe e poche altre cose, percorre l’Italia proprio in nome della libertà, mentre tra un passo e l’altro dà vita ad un libro che racconterà la sua esperienza, per lui fonte di grande ricchezza e conoscenza.

Un’iniziativa importante insomma, soprattutto di questi tempi, che vuole farci mettere da parte la diffidenza a vantaggio di sentimenti di fiducia e accoglienza.

di Elena Stabile

The post Giro d’Italia a piedi, Brusamento approda in costiera sorrentina appeared first on SorrentoPress.

Giro d’Italia a piedi, Brusamento approda in costiera sorrentina

VICO EQUENSE. Il giro d’Italia a piedi di Elio Brusamento fa tappa a Vico Equense dove l’alpino friulano incontra il sindaco Andrea Buonocore accompagnato da due guide d’eccezione della penisola sorrentina, Nino Aversa e Danilo Somma.

Il suo programma nella cittadina della costiera include anche la salita al Monte Faito e le visite a Santa Maria del Castello e al Museo d’arte casearia “Fernando de Gennaro” a Pacognano.

L’impresa di Elio Brusamento è cominciata il 25 aprile scorso ed il suo viaggio terminerà a Udine in piazza della Libertà. Ha già percorso non pochi chilometri tra il Friuli, il Veneto, la Lombardia e la Val d’Aosta, toccando anche le regioni della Liguria e della Toscana, raggiungendo persino la Sardegna, fino ad approdare qui in Campania.

Con grande passione e determinazione l’alpino è riuscito a realizzare questo progetto grazie anche all’aiuto di un amico, tracciando insieme le mappe e intercettando le varie strutture che avrebbero potuto ospitarlo. “Il mio – dice – è un viaggio per portare l’idea di libertà, alla scoperta dei luoghi di confine”.

Nato a Padova, pensionato, con solo uno zaino, una tenda, tre paia di scarpe e poche altre cose, percorre l’Italia proprio in nome della libertà, mentre tra un passo e l’altro dà vita ad un libro che racconterà la sua esperienza, per lui fonte di grande ricchezza e conoscenza.

Un’iniziativa importante insomma, soprattutto di questi tempi, che vuole farci mettere da parte la diffidenza a vantaggio di sentimenti di fiducia e accoglienza.

di Elena Stabile

The post Giro d’Italia a piedi, Brusamento approda in costiera sorrentina appeared first on SorrentoPress.