Facciamo chiarezza: non c’è coronavirus da Amalfi a Sorrento e non è peggio dell’influenza

Non si è mai parlato di alcun caso di COVID – 19 in Costa d’Amalfi e Sorrento, dunque non sarebbe necessario farlo, ma vogliamo comunicare con forza anche ai lettori dall’estero che nel nostro territorio non c’è il tanto temuto coronavirus.

Tra qualche mese, probabilmente, ricorderemo questo periodo come un momento in cui è stata fornita una notizia che non era talmente grave come attualmente sembra evidenziarsi.

E’ fondamentale, dunque, informare i cittadini riguardo la salute pubblica ed un giornale deontologicamente ha il diritto, ma soprattutto il dovere, di farlo.

Sarebbe davvero assurdo minimizzare la minaccia che il coronavirus rappresenta sotto tutti i punti di vista, ma non è neanche da escludere quanto il panico legato alla diffusione di questo virus stia avendo delle ripercussioni sul fattore psichico.

I recenti studi permettono di affermare che il COVID-19 è caratterizzato da una letalità sensibilmente inferiore rispetto a quella osservata per altri coronavirus responsabili di epidemie in passato come SARS e MERS, ma nonostante ciò deve essere ricordato che la sua contagiosità risulta maggiore rispetto a quella osservata nei due coronavirus concorrenti.

In generale è comunque possibile affermare che la popolazione a maggior rischio di subire le conseguenze sanitarie più gravi è rappresentata dagli anziani, in particolare coloro che hanno un sistema immunitario indebolito a causa di comorbosità o precedenti interventi chirurgici.

L’articolo Facciamo chiarezza: non c’è coronavirus da Amalfi a Sorrento e non è peggio dell’influenza proviene da Positanonews.