Costiera Amalfitana e Capri: Cordè Nast Travel definisce il Sirenuse, il Belmond Caruso e il Jk Place tra i migliori alberghi del mondo

Sono tre gli alberghi della Costiera Amalfitana e Capri ad aggiungicarsi un posto nella Gold List 2019 dei migliori alberghi del mondo dalla Condé Nast Travel. Stiamo Parlando de Le Sirenuse di Positano, dell’Hotel Belmond Caruso di Ravello e del Jk Place di Capri.

Dei 78 migliori hotel selezionati dagli editori, 27 hotel si trovano in Europa mentre l’Italia ha conquistato la classifica con otto alberghi, seguita dalla Francia con quattro alberghi. La città di Londra è invece la più rappresentata con soli tre hotel tra le aree di Kensington e Covent Garden.

La maggior parte degli hotel italiani in classifica sono ubicati in scenari da favola come un lago, sul canale di Venezia o affacciati sul mare proprio come nel caso della Costiera Amalfitana e Capri.

Tra i 78 Hotel migliori del mondo, il Belmond Hotel Caruso di Ravello è definito dagli editori della rivista come ” un trionfo di minuzioso restauro che risale all’XI secolo”. Le fondamenta dell’albergo vennero costruite su un promontorio calcareo sopra Ravello e qui rimase, resistendo alle guerre del Medioevo, trascurato, riparato, trascurato di nuovo, fino al 1893, quando Pantaleone Caruso intervenne e lo trasformò in albergo.

Belmond subentrò nel 2000 e iniziò un serio restauro: gli storici dell’arte furono inviati per portare alla luce gli affreschi arcadiani dell’edificio, gli archeologi arrivarono per scoprire le fondamenta medievali originali. Le 50 camere conservano i loro soffitti a volta originali, i camini in pietra e le piastrelle in terracotta.

L’Hotel é  un luogo sinonimo di isolamento, con la sua aria profumata al limone e giardini pensili che si riversano sul Mar Tirreno, angoli pietrosi e angoli tranquilli dove sedersi e ammirare le viste da capogiro. E romanticismo: si dice che sia dove Jackie Kennedy e Gianni Agnelli hanno iniziato la loro relazione, dove Humphrey Bogart, Greta Garbo e Virginia Woolf sono venuti a nascondersi.

John Steinbeck scelse nel 1953 Positano e  descrisse Le Sirenuse come “una vecchia casa di famiglia trasformata in un hotel di prima classe, immacolato e fresco “. L’Hotel è pieno di preziosi oggetti d’antiquariato e le camere bianche hanno pavimenti piastrellati di Vietri e balconi con viste mozzafiato.

Il JK Place di Capri è  “un palazzo dallo schienale dritto progettato per essere lucido e fresco come una nave in mare”. La cura dei dettagli è minuziosa: iltema nautico è appropriato per un hotel che sorge come i ponti superiori di una nave di linea sopra il Mediterraneo, con vista su Sorrento , Napoli e il Vesuvio. Se la dolce vita italiana consiste nel vivere la bella vita con classe, stile e sicurezza, JK Place Capri deve essere il tempio del culto.

L’articolo Costiera Amalfitana e Capri: Cordè Nast Travel definisce il Sirenuse, il Belmond Caruso e il Jk Place tra i migliori alberghi del mondo proviene da Positanonews.