Coronavirus a Napoli, la forza di Gennaro: «Ho ventilato quel giovane a mano sull’ambulanza: volevo salvarlo, ho vinto»

«Il suo cellulare squillava ininterrottamente, era sua moglie che voleva avere notizie, hanno due figli piccoli. Lui era intubato, sedato e le sue condizioni peggioravano, ma io l’ho…