Arance della salute: incasso record al Bozzaotra a favore dell’AIRC

Non si spegne l’entusiasmo per la bellissima manifestazione pro AIRC svolta a fine gennaio dagli studenti dell’I.C. Bozzaotra di Massa Lubrense

Anche quest’anno i giovani allievi della scuola lubrense si sono impegnati a fondo ed hanno raggiunto un risultato che ha superato le precedenti raccolte, stabilendo il nuovo record: 6.500 euro!!!

Presso ciascuno dei tre plessi (Bozzaotra, Don Milani e Monticchio) è stato allestito un punto vendita delle reticelle di Arance della salute ma… molto è stato fatto grazie agli oggetti che gli alunni hanno realizzato sotto la guida delle maestre e dei professori.

E non solo…

Come ogni anno, la generosità del popolo lubrense si è manifestata non solo nella grandissima affluenza all’evento ma anche attraverso la collaborazione di tanti sostenitori, aziende e privati, che hanno offerto prodotti e manufatti da vendere per incrementare l’incasso da devolvere alla ricerca contro il cancro.

Hanno contribuito il Bar Di Sarno, la pasticceria Jackie, l’Azienda Agricola Ruocco Rita, gli artisti Rosa Romano, Mara per l’Airc e Francesca Ferraro, Nonna Maria, Il Bar Aurora di Monticchio, la farmacia di Marco Celentano.

Contributo caloroso e notevole è stato dato dai genitori e da tutto il personale della scuola.

Ancora una volta perfetto ed eccellente il coordinamento della maestra Anna Gargiulo in Mastellone, ideatrice ed anima del progetto di adesione all’iniziativa Cancro io ti boccio.

Belli gli interventi delle autorità durante il taglio del nastro di apertura dell’evento. Hanno portato la loro esperienza il signor Fabrizio Schiazzano, referente di molte iniziative legate ad Airc ed attuate sul territorio, ed il geometra Lorenzo Balducelli, sindaco di Massa Lubrense.

Schiazzano ha ribadito l’importanza di promuovere iniziative di sensibilizzazione e solidarietà, compiacendosi del fatto che siano stati attivamente coinvolti i bambini e, dunque, la loro formazione sociale e umana.

Messaggio di speranza positiva, poi, è stato lanciato dal primo cittadino che, emozionato per quanto di bello e profondo i bambini avevano preparato, si è fatto portavoce di un’esperienza di cancro, fortunatamente superata da una persona a lui molto cara, e lasciando passare il messaggio che il cancro si può davvero sconfiggere!

E allora si comprende la gioia e l’orgoglio del dirigente scolastico, prof.ssa Angelina Aversa, di tutta la comunità scolastica ma, ancor di più, di tutta la comunità lubrense, in questo momento nella sua veste più luminosa e preziosa di vera e propria “comunità educante”.

Luisa Esposito

L’articolo Arance della salute: incasso record al Bozzaotra a favore dell’AIRC proviene da Corso Italia News.