A Piano di Sorrento il Forum delle culture e del turismo. Polemiche a Castellammare per il rifiuto

Il Forum delle culture e del turismo trasloca a Piano di Sorrento, dopo il rifiuto di Castellammare di Stabia. L’evento organizzato dalla Fondazione Agnes, si terrà da venerdì 22 a domenica 24 novembre in Penisola Sorrentina nella location di Villa Fondi, mentre è stata disattesa la richiesta dei promotori di tenere la manifestazione in terra stabiese. Il sindaco Gaetano Cimmino ha pronunciato un altro “no” che, secondo quanto riportato da il Mattino, sarebbe l’ultimo atto rispetto a quanto avvenuto al concerto di Eugenio Bennato dello scorso settembre. La richiesta della Fondazione Agnes, in collaborazione con Scabec risale al nove ottobre scorso: la presidente Simona Agnes protocollò la domanda al comune di Castellammare, che il 19 ottobre ha declinato la richiesta.

Alla tre-giorni in programma a Piano di Sorrento parteciperanno, infatti, decine di giornalisti specializzati, esperti di turismo e cultura, rappresentanti delle principali testate nazionali, freelance e blogger italiani e stranieri. La Penisola Sorrentina si prepara ad accogliere gli addetti ai lavori nei suoi hotel, ristoranti, palazzi e musei. Non mancheranno le degustazioni di specialità locali a cura del team dell’istituto alberghiero “Francesco De Gennaro” di Vico Equense. Proprio riguardo al gusto, alla kermesse sarà premiato l’executive chef Antonino Montefusco di Terrazza Bosquet, il ristorante del Grand Hotel Excelsior Vittoria di Sorrento, che nel 2018 ha centrato la stella Michelin. Considerato uno degli astri nascenti della cucina campana e nazionale, Montefusco riceverà un premio al pari di Elisa Isoardi, conduttrice televisiva che divulga con successo la cultura enogastronomica. “L’evento della Fondazione Agnes sarà una grande vetrina per la nostra città”, rivela soddisfatto Vincenzo Iaccarino.

Castellammare ha perso l’opportunità di fare turismo, nella sua continua lotta con la Scabec, dopo l’episodio del concerto di Bennato, bollato come abusivo per l’assenza di autorizzazioni. Sul caso del rifiuto alla manifestazione interviene capogruppo del PD Francesco Iovino: “Una rinuncia sic et simpliciter alla celebrazione in citta al Forum sul Turismo. Beghe personali, veti incrociati, personalismi di quarta serie alla base di questa rinuncia. Un’altra occasione persa per far promuovere la centralità della città nel panorama culturale regionale e nazionale. Purtroppo, ormai a distanza di due anni, comprendiamo che la cultura non solo non è una priorita per questo Sindaco e per questa maggioranza di centrodestra, ma non è nemmeno nelle sue corde. A lui interessa la estemporaneità negli eventi, il concerto affidato di volta in volta all’amico di turno, insomma un Sindaco da cartellone piu che da programmazione. Una discesa ormai irreversibile per chi ha difficoltà relazionali, che non è riconosciuto anzi è sconosciuto da un mondo culturale ed accademico. E cosi lentamente ci apprestiamo ad assitere alla solita litania del bando di Natale e poi sarà la occasione per quello estivo. Una pochezza spoetizzante per un Città come Castellammare che meriterebbe di più”.

L’articolo A Piano di Sorrento il Forum delle culture e del turismo. Polemiche a Castellammare per il rifiuto proviene da Positanonews.